Installare Telegram per Linux come applicazione

Telegram per Linux

Telegram è un’applicazione di messaggistica basata sul cloud che si focalizza su sicurezza e velocità. Il suo competitor principale è WhatsApp, il quale ha più a cuore i soldi che la privacy degli utenti. Telegram, al contrario, è gratuito, open source e mette al centro dell’attenzione l’utente.

Potete trovare applicazioni di Telegram per qualsiasi piattaforma mobile: Android, iOS, Windows Phone, addirittura Ubuntu Touch (non ufficiale). Grazie alla sua natura open source, abbiamo avuto la possibilità di utilizzarlo anche su desktop, grazie ad applicazioni di terze parti come Webogram (estensione per Google Chrome), Sigram (client nativo per Linux) e altre. Recentemente il team ha rilasciato le applicazioni ufficiali per desktop: una versione web assieme ai client nativi per Linux, Windows e Mac OS X.

SaperBramate ha scritto un articolo in cui ci dice qualcosa in più su Telegram. Una lettura consigliata prima di installarlo!

Installare Telegram per Linux

Potete scaricare Telegram per Linux (o per altre piattaforme desktop) dal sito ufficiale. Rileverà automaticamente il sistema operativo che state utilizzando e vi mostrerà un bottone per il download adatto alle vostre esigenze.

Una volta scaricato, potete vedere tuttavia che non avete a disposizione un pacchetto (.deb, .rpm o che altro), ma un archivio compresso (.tar.xz). Se lo estraete vedete due eseguibili: Telegram, l’applicazione in sé, e Updater, banalmente l’eseguibile che vi permette di aggiornare l’applicazione. Ciò significa che non potete avere una vera e propria applicazione per Telegram, solamente un binario precompilato che dovrete lanciare come uno script.

 

Ma… aspetta…siamo su Linux!

 

Come usare Telegram per Linux come applicazione

Usare Linux significa che, se sapete come farlo, potete fare qualsiasi cosa vogliate. E questo è uno dei casi in cui le cose sono piuttosto semplici, anche se possono sembrare spaventose.

Per semplicità, ovvero per evitare problemi con i permessi, faremo in modo che Telegram per Linux sia disponibile solamente al vostro utente. Assumo inoltre che usiate GNOME o Unity, poiché le cose cambiano se utilizzate altri ambienti desktop.

Prima di tutto estraete l’archivio che avete scaricato dal sito web di Telegram e mettetelo nella vostra cartella home. Poi aprite il terminale e create l’unico file che serve all’ambiente desktop per riconoscere Telegram come applicazione:

nano .local/share/applications/telegram.desktop

Questo comando aprirà l’editor nano per creare un nuovo file. I contenuti del file sono i seguenti:

[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=Telegram
Exec=/home/username/Telegram/Telegram
Icon=/home/username/Telegram/telegram128.png
Type=Application
Categories=Network;

Lasciatemi spiegare un po’. Prima di tutto, stiamo aggiungendo una nuova Desktop Entry di tipo Application. La chiamiamo Telegram (la proprietà Name) e impostiamo il percorso dell’eseguibile (Exec) e dell’icona. Inoltre, vogliamo inserire questa nuova applicazione nella categoria Network.

Ehi, ma io non ho nessun file telegram128.png nella mia cartella Telegram!

Lo so, ma potete scaricarlo da qui:

Telegram per Linux

Clic destro per scaricare

 

Ora, scaricate l’icona, salvatela nella cartella di Telegram, sostituite username con il vostro nome utente nei percorsi all’interno del file desktop visto sopra, salvatelo con Ctrl+O, confermate il nome con Invio e uscite con Ctrl+X.

Fatto! È stato difficile?

 

CC BY-SA 4.0 Installare Telegram per Linux come applicazione by Mattia Migliorini is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

deshack

Web Designer & Developer, Consulente SEO, Ubuntu Member e Linux evangelist. Ama design puliti, con ampi spazi, e creare piacevoli interfacce per dispositivi diversi.

deshack ha scritto 82 articoli

Navigazione articoli


Commenti

  • linux_user

    Ciao, articolo molto interessante. Avrei una domanda: come si usa l’updater? Se io ci clicco non aggiorna all’ultima versione, mi sono perso qualcosa credo..
    Grazie mille!

    • deshack

      Ciao, in realtà lo usa Telegram in automatico. Quando è disponibile una nuova versione compare un’icona nell’angolo in alto a destra dell’applicazione con affianco la scritta “Update”, ma ultimamente mi pare di capire che faccia l’aggiornamento in automatico all’avvio dell’applicazione (ti viene inviato un messaggio da Telegram con il changelog quando viene aggiornato)

  • Davide

    ..no, non è stato difficile, ma di certo per chi è alle prime armi lo sarà e molto!
    Un pacchetto “deb” troppo complicato vero!?!

    • deshack

      Sarebbe sicuramente una buona soluzione, ma bisognerebbe trovare un maintainer 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>